Inverdimento pensile

Diminuzione di danni ai tetti

tetti verdi

La copertura verde riduce l'incidenza di danneggiamenti su tetti piani e ne incrementa la durata

Premessa: coperture piane non inverdite di edifici pubblici (scuole, palestre) sono oggetto di periodici e costosi interventi di manutenzione. Già dopo alcuni anni si presenta la prospettiva di un completo risanamento
Pregiudizi: sui tetti piani ristagna l’acqua, essi sono potenzialmente dannosi, le radici delle piante e gli attrezzi da giardinaggio minacciano l’impermeabilizzazione
Al contrario:
L’ inverdimento pensile è un metodo di prevenzione dei danni. Tale affermazione si basa sull’efficacia delle funzioni protettive del “pacchetto verde” sulla copertura piana:

  • Protezione dai raggi ultravioletti: impedisce l’invecchiamento ed il deterioramento dei materiali a causa di reazioni fototermiche
  • Protezione da surriscaldamento delle guaine: previene i danni dovuti ad alterazioni della consistenza, scorrimento degli strati, strappi
  • Protezione da sporco e incrostazioni: previene i danni da strappo e la formazione di crepe dovuti all’essiccazione di depositi melmosi
  • Protezione dal gelo: riduce al minimo il pericolo di strappo causato dall’irrigidimento dovuto alle variazioni dello strato di aggregazione
  • Protezione dall’allungamento delle piastre di coibentazione: nessun danno dovuto a movimenti di strati coibenti
  • Protezione da grandinate: nessun pericolo di danni meccanici (perforazione)
  • Protezione da formazione di bolle: impedisce la formazione di dannose bollosità sull’impermeabilizzazione
realizzazione di tetto giardino
realizzazione di tetto giardino
Share by: